la metralli 2016

Capodanno 2015-2016 | LA METRALLI

La Metralli – Mash up
D’arteria, #Back to Black, #Un niente di felicità, #Glory Box

Meike Clarelli (voce e bottoni)
Marcella Menozzi (voce e camera)
Davide Fasulo (voce e piatto)

#Capodanno
#2015
#2016
#happy2016
#Happy New Year 2016

“Scende la pioggia ma che fa, GIANNI, AUGURI più che mai!” (da La Metralli)

h. 22:39
Auguri Gianni!!!!

 

Scende la pioggia
(G. Morandi)

Tu nel tuo letto caldo
Io per la strada al freddo
Ma non è questo che mi fa triste
Qui fuori dai tuoi sogni
L’amore sta morendo
Ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa
Crolla il mondo intorno a me
Per amore sto morendo
Amo la vita più che mai
Appartiene solo a me
Voglio viverla per questo
E basta con i sogni
Ora sei tu che dormi
Ora il dolore io lo conosco
Quello che mi dispiace
È quel che imparo adesso
Ognuno pensa solo a se stesso
Scende la pioggia ma che fa
Crolla il mondo intorno a me
Per amore sto morendo
Amo la vita più che mai
Appartiene solo a me
Voglio viverla per questo
Scende la pioggia ma che fa
Amo la vita più che mai

 

L’ultima recensione di “Qualche grammo di gravità”

Qualche grammo di gravità è un disco in cui prevalgono toni acustici e colori tenui, un lavoro che fa della leggerezza uno dei suoi tratti distintivi. Merito di arrangiamenti che mettono in risalto le grandi doti vocali della cantante e quelle tecniche dei musicisti, che senza esibirsi in inutili e sterili virtuosismi, rendono La Metralli una band che sfugge a qualunque catalogazione in generi musicali. Un talento da seguire con attenzione.

[Leggi l’articolo originale]

Visti la prima volta dal vivo al Premio Ciampi 2012, invitati a ritirare il Premio come vincitori dell’omonimo Concorso Nazionale, furono subito una vera sorpresa. Una voce splendida, quella di Meike Clarelli, capace di volare alto e toccare corde profonde, con una capacità di interpretazione notevole, sostenuta da musicisti tecnicamente perfetti ma non freddi nell’esecuzione, ne fecero uno dei momenti più interessanti di quell’edizione. Continue reading →